Mi presento

Antonio Paolillo mi presento

Antonio Paolillo si è laureato in Scienze e Tecnologie Alimentari (LM70) presso il Dipartimento di Agraria dell’Università “Mediterranea” di Reggio Calabria ha trattato nella sua tesi Prodotti ittici e Dieta Mediterranea: ipercolesterolemia associata al consumo di acidi grassi saturi: Caso studio in Provincia di Reggio Calabria.

Antonio Paolillo fornisce consulenze presso diverse Aziende alimentari, oltre alla sicurezza alimentare si dedica all’insegnamento ed alla formazione degli alimentaristi e degli operatori del settore alimentare (OSA).

Mette al servizio del pubblico interesse competenze multidisciplinari per garantire il miglioramento continuo della qualità e della sicurezza degli alimenti, nel rispetto delle leggi vigenti, della deontologia professionale e della sostenibilità dei processi produttivi e distributivi.

Partecipa come relatore a diversi convegni in materia di controllo, gestione e sicurezza alimentare, è stato presente ad Expo 2015 relazionando sulla Dieta Mediterranea e sulla salvaguardia e valorizzazione dei prodotti tipici.

E’ iscritto presso l’Ordine Professionale dei Tecnologi Alimentari Basilicata-Calabria al n°206.

E’ stato vincitore di borsa di studio presso il Dipartimento di Agraria dell’Università “Mediterranea” di Reggio Calabria dove ha affrontato le delicata tematica della tracciabilità e rintracciabilità nel settore oleario.

Successivamente è stato vincitore di bando per co.co.co. presso la medesima Università trattando il tema dell’igiene e della sicurezza nelle aziende agroalimentari.

Si interfaccia e collabora con il Dipartimento di igiene degli alimenti e delle bevande dell’ ASP n.5 di Reggio Calabria.

E’ autore di diversi articoli scientifici e del volume igiene degli alimenti: situazione europea, nazionale e regionale: caso pratico di H.A.C.C.P. nel settore oleario.

Sostenitore della Dieta Mediterranea non perde occasione anche per aggiornarsi e documentarsi sulle scienze dell’alimentazione e della nutrizione.

5 commenti

Lascia un commento